Sanremo, Maiello vince tra i giovani. Eliminati Ruggeri e Moro

Al primo posto tra le nuove proposte il talent di X Factor. Applausi per Jennifer Lopez che ha cantato e ballato i suoi più grandi successi

Sanremo. Vince Tony Maiello nella categoria Giovani, pupillo di Mara Maionchi allevato a X Factor. Questo il verdetto del pubblico e dell'orchestra (quest'anno contribuiscono al voto anche io musicisti) alla 60ma edizione del festival di Sanremo. Inevitabile il piantarello, come da manuale. Anzi per non farsi mancare niente, al momento della premiazione sul palco è arrivato anche papà Maiello (che, almeno lui, non piangeva). La canzone arrivata prima è melodica, una di quelle che una volta si definiva sanremese: quel che colpisce è che a proporla sia un ragazzo così giovane. Nina Zilli invece si porta a casa il premio della critica.
Enrico Ruggeri e Fabrizio Moro se ne vanno a casa. Domani la finale se la giocano Malika Ayane, Simone Cristicchi, Irene Fornaciari con i Nomadi, Pupo-Emanuele Filiberto-Luca Canonici (accolti con fischi all'Ariston al solo nominarli), Povia, Arisa,  Irene Grandi, Noemi, Marco Mengoni e Valerio Scanu. Uno di questi tre potrebbe vincere, completando il dominio del talent sul festival, iniziato l'anno scorso con Marco Carta.
La star della serata è stata Jennifer Lopez, il "lato b" più celebrato della dance mondiale (e non solo). J.Lo ha cantato (in playback) e danzato un medley dei suoi successi, ha molto sorriso e si è concessa con disponibilità all'intervista con Antonella Clerici.
Il passaggio più discusso è stato quello del ct Marcello Lippi arrivato all'Ariston come padrino del progetto patriottico tenorile di Pupo e il principe e incappato in una violazione del regolamento (chi è in gara non può parlare prima dell'esibizione). Quanto ai duetti proposti dagli Artisti in gara, contrariamente al passato, non hanno aggiunto molto a quello che si era già sentito.
Chi ha spinto più del solito sul pedale dell'ironia è stata Antonella Clerici, che, complice il super dj Bob Sinclar, si è proposta in versione quasi Madonna, ballando con stivali, pantaloni in pelle e guantini neri concedendosi battute autoironiche sulla sua vita sentimentale e sulla sua età. Sanremo, da sempre vetrina ideale per la promozione di nuovi programmi, ha ospitato anche Cristiana Capotondi che, in un tripudio di valzer, ha presentato la fiction sulla principessa Sissi.
Inseguiti per tutto il giorno dalle loro piccolissime fan, sono arrivati anche i Tokio Hotel, campioni europei del teen-rock, con la loro musica che fa la faccia cattiva ma piace solo ai bambini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook