La Sicilia a Cannes con "Rita", il corto girato a Palermo

Scritto e diretto da Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, sarà presentato il 20 maggio al Festival. Le scene riprese la scorsa estate tra l'Arenella e Vergine Maria
Caltanissetta, Archivio

PALERMO. Rita, scritto e diretto da Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, sarà presentato il 20 maggio al Festival di Cannes, nella cornice della Semaine de la Critique. Girato la scorsa estate nelle borgate palermitane dell'Arenella e di Vergine Maria, Rita è il cortometraggio italiano più premiato dell'anno. Ha già vinto il Premio come Miglior Corto al Bratislava International Film Festival in Slovacchia e al Festival Internazionale di Las Palmas di Gran Canaria in Spagna, ha vinto inoltre il prestigioso Premio Arte in Francia al Festival d'Angers Premiers Plans, il Diploma of Merit al Tampere Film Festival in Finlandia e il Premio alla Regia all'Aspen Shortsfest, il più noto festival di cortometraggi degli Usa. A giugno Rita sarà in concorso al Los Angeles Film Festival, competizione qualificante per gli Oscar nella categoria dei corti, e in numerosi altri festival internazionali. Rita è l'esordio dietro la macchina da presa di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, entrambi palermitani. In precedenza hanno lavorato insieme come sceneggiatori, consulenti per lo sviluppo progetti e per le acquisizioni dall'estero per alcune case di produzione come Fandango e Filmauro. Il cortometraggio ha come personaggio principale una bambina non vedente. Nel mondo claustrofobico di casa sua irrompe un ragazzino in fuga, ferito e terrorizzato. L'incontro fra i due é intenso quanto enigmatico. Grazie al ragazzo, o forse grazie solo alla propria immaginazione e al proprio coraggio, Rita scappa da casa e va al mare vivendo un breve e intenso momento di libertà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X