Ai Golden globe trionfa The social network. I premiati

Delusioni per l'Italia. Il film Io sono l'amore di Guadagnino perde contro quello danese di Susanne Bier. Natalie Portman (nella foto)vince il premio come miglior attrice in un film drammatico

LOS ANGELES. Notte stellata più del solito quella appena trascorsa a Beverly Hills. Tantissime star infatti si sono recate al Beverly Hilton Hotel per i 69esimi Golden Globes, i premi assegnati dalla stampa straniera di Los Angeles, considerati l'anticamera degli Oscar. Il padrone di casa di quest'anno è stato l'attore Ricky Gervais. 
Trionfa David Fincher con The Social Network, che ha vinto il premio Miglior film, regia, sceneggiatura e colonna sonora. Delusioni invece per l'italiano Luca Guadagnino che non porta a casa nulla. Il film Io sono l'amore, infatti, candidato come miglior film straniero, è stato battuto da In un mondo migliore della danese Susanne Bier.
A Natalie Portman e a Colin Firth vanno rispettivamente i premi per miglior attrice e miglior attore protagonista in un film drammatico, mentre ad Annette Bening e a Paul Giamatti quelli per miglior attrice e miglior attore in un film comico.
Per la televisione, invece, si riconferma un'altra volta Glee. Premiate anche le novità Boardwalk Empire e The Bic C.
Ma ecco l'elenco dei vincitori

CINEMA
Premio alla carriera Cecil B. DeMille: Robert De Niro
Miglior attrice protagonista in un film drammatico Natalie Portman – Black Swan
Miglior attore protagonista in un film drammatico Colin Firth – Il Discorso del Re (The King’s Speech)
Miglior attrice protagonista in una commedia Annette Bening – I Ragazzi Stanno Bene (The Kids Are All Right)
Miglior attore protagonista in una commedia Paul Giamatti – La Versione di Barney   (Barney’s Version)
Miglior attrice non protagonista Melissa Leo – The Fighter
Miglior attore non protagonista Christian Bale – The Fighter
Miglior film drammatico The Social Network
Miglior film comico o musical I Ragazzi Stanno Bene (The Kids Are All Right)
Miglior cartone animato Toy Story 3: la Grande Fuga (Toy Story 3)
Miglior regista David Fincher – The Social Network
Miglior film straniero In un Mondo Migliore (Hævnen, Danimarca)
Miglior sceneggiatura Aaron Sorkin – The Social Network
Miglior canzone You Haven’t Seen the Last of Me – Burlesque
Miglior Colonna Sonora Trent Reznor, Atticus Ross – The Social Network

TELEVISIONE
Miglior attrice in uno show drammatico Katey Sagal – Sons of Anarchy
Miglior attore in una serie tv drammatica Steve Buscemi, Boardwalk Empire
Miglior serie drammatica Boardwalk Empire
Miglior attrice protagonista in una serie comedy Laura Linney, The Bic C
Miglior attore in una serie comedy Jim Parsons, The Big Bang Theory
Miglior serie tv comedy Glee
Miglior attrice in una miniserie/film tv Claire Danes, Temple Grandin
Miglior attore in una miniserie/film tv Al Pacino, You Don’t Know Jack
Miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film tv Jane Lynch, Glee
Miglior attore non protagonista in una serie tv, miniserie o film tv Chris Colfer, Glee
Miglior film tv o miniserie Carlos

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook