"Rendez vous", Palermo omaggia il cinema francese

Fino al 5 maggio, al Rouge et Noire, verranno proiettate sei pellicole inedite. L'iniziativa è promossa dal Servizio culturale dell'Ambasciata in Italia e dal Centre culturel francais de Palerme et de Sicile

PALERMO. Fino al 5 maggio si svolgerà a Palermo la prima edizione di "Rendez-vous", l'appuntamento con il nuovo cinema francese, promosso dal Servizio
culturale dell'Ambasciata in Italia con la collaborazione del Centre culturel francais de Palerme et de Sicile. Per tre giorni, al cinema Rouge et Noir di piazza Verdi, il pubblico
siciliano avrà l'opportunità di scoprire una selezione di sei film che testimoniano lo stato di grazia che sta vivendo oggi il cinema francese. "Troppo pochi sono i film francesi che arrivano nelle sale italiane, e ancora meno quelli che attraversano lo stretto di Messina" - precisa Eric Biagi, direttore del Centre Culturel Francais "per vederli, ci vogliono occasioni speciali: Rendez-vous a Palermo è una di queste".
Si comincia oggi alle 18 con "Angele et Tony", il lungometraggio di Alix Delaporte che ha già ricevuto il premio Michel D'Ornano come miglior opera prima e che ha sbancato i botteghini nelle sale parigine. Alle 21 sarà proiettato il premio Cesar 2011 come miglior documentario, "Oceans" di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud. Mercoledì 4 maggio, alle 18, sarà la volta del premio Oscar Europeo come miglior film d'animazione nel 2009, "Mia et le migou" di Jacques-Remy Girerd. Una fiaba per grandi e piccoli, dall'atelier Folimages
che si inspira alle magiche animazioni del maestro Miyazaki. Alle 21 si assisterà, invece, alla pellicola di Gerald Hustache-Mathieu, "Poupoupidou" con Sophie Quinton e Jean-Paul Rouve. Commedia e noir si incrociano nella strana morte di una Marilyn di provincia.
Nell'ultimo giorno del Rendez-vous verrà mostrato, alle 18, "Liberté/Korkoro" di Tony Gatlif con Marc Lavoine, Marie-Josee Croze, James Thieree. Theodore, il sindaco di una cittadina occupata durante la Seconda guerra mondiale, accoglie in casa il piccolo Claude, orfano di guerra. L'istitutrice Mademoiselle Lundi si impegna affinché il piccolo Claude ed i gitani arrivati in città siano istruiti e scolarizzati, nonostante le leggi razziali e l'attento controllo della Gestapo. Per l'ultimo appuntamento, alle 21, ci sarà il film di Keja Ho, "Killer of beauty" con Rosa Pianeta, Joseph Simas, Arianna Veronesi, Nicolas Martel.
Tutti i film saranno proiettati in versione originale, sottotitolati in italiano ad eccezione del film di animazione "Mia et le Migou", doppiato in italiano. Il costo di ogni proiezione è di tre euro. Saranno presenti alla manifestazione Luciano Tovoli, Keja Ho Kramer e Rosa Pianeta. "La selezione di questi film - conclude Eric Biagi - testimonia una delle grandi forze del cinema francese: i film d'autore sono anche film popolari, prova evidente che è possibile interessare e toccare lo spettatore senza trattarlo da banale consumatore".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X