Magma, a Catania e ad Acireale il festival internazionale di corti

Caltanissetta, Catania, Archivio

CATANIA. Sono 630, provenienti da 56 nazioni, le opere iscritte alla 12esima edizione di Magma, la mostra di cinema breve che si terrà dal 27 al 30 novembre prossimi tra Catania e Acireale. In selezione 37 corti che si contenderanno il premio Lorenzo Vecchio, dedicato al fondatore del Festival scomparso nel 2005. Tra i film maker presenti le tedesche Joya Thome e Carolin Faerber, gli spagnoli Julian Sanchez e Rubin Stein, l'americana Rebecca Arndt, il polacco Piotr Sulkowski, le francesi Sophie Galibert ed Eva Perrotta, l'israeliana Liran Kapel, la bulgara Ina Georgieva, il croato Josip Viskovic, la finlandese Heta Jaalinoja, lo slovacco Andrej Kolencik, l'ungherese Cristina Grosan e l'ucraina Yevgeniia Vradii. La giuria sarà presieduta dall'attore e montatore di origine iraniana Babak Karimi, Orso d'argento a Berlino come miglior attore per il film 'Una separazionè, poi vincitore del premio Oscar per il Miglior film straniero. Della giuria fanno parte anche l'attrice Irene Ferri e il direttore artistico del Glasgow Short Film Festival, Matt Lloyd. Il concorso internazionale assegnerà anche quattro menzioni speciali, una per sezione: Narrativi, Animazioni, Documentari, Sperimentali. Due sono fuori concorso dedicate a festival europei d'avanguardia: il Jameson CineFest International Film Festival (Ungheria) e il Glasgow Short Film Festival (Scozia).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook