GIUNTA

Mussomeli, i social network «bocciano» la Carrubba

di
La nomina voluta dal sindaco è stata aspramente criticata dalla «rete», in particolare dai giovani: «Una scelta sbagliata»

MUSSOMELI- La rete non approva. Il veto alla nomina di Monia Carrubba ad assessore ai Servizi sociali giunge soprattutto dai giovani che frequentano i social network. Una ragazza bocciata proprio dai suoi coetanei. Una rivolta di Capodanno ha accolto infatti la scelta della ventiquattrenne da parte del sindaco Calà, che il 30 dicembre scorso l’ha nominata dandole l’incarico lasciato a settembre da Francesca Gelsomino.

E tra il serio ed il faceto la stroncatura sembra quasi generale. Addirittura l’argomento è diventato un hastag, “Mussomeligiovane”.  I pochi che hanno difeso la scelta del primo cittadino sono stati appunto rari e subissati loro stessi dalle critiche. Ed anche il cappotto rosso con cui la neo assessore si è presentata alla conferenza stampa ha fatto da assist ai commenti più ironici. Il portavoce dei grillini Elio Di Salvo, uomo dal sarcasmo facile, sul suo profilo Facebook ha persino pubblicato due foto, attraverso cui il pentastellato tira un parallelo tra l’immagine consegnata ai giornalisti, con la squadra di governo quasi al completo in abiti scuri e la neo amministratrice con il suo soprabito scarlatto, ed un’altra ben più nota e che immortala una delle scene più toccanti del film Schindler's list. Ad accompagnare il parallelismo un passo di Matteo: «Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X