LESIONI AGGRAVATE

Pestaggio dentro un pub, tre sono chiamati alla sbarra a Caltanissetta

Padre e figli contro un altro cliente

CALTANISSETTA. È per rispondere di lesioni aggravate che in tre sono chiamati dal giudice. Padre e due figli che, secondo la tesi accusatoria, si sarebbero resi protagonisti di un'aggressione. Francesco A. e due suoi figli (assistiti dall'avvocato Maria Francesca Assennato) sono chiamati a comparire dinanzi il giudice Antonio Napoli. Perché accusati di avere malmenato un giovane, Giovanni F., che ha preferito non costituirsi parte civile nei confronti del terzetto familiare. La movimenta vicenda risale a qualcosa come tre anni e mezzo fa. Era, per l'esattezza, il 31 maggio del 2011. Quella sera di primavera tutti i protagonisti della storia, accusati e accusatore, si trovavano nello stesso locale pubblico alla periferia nord della città. Stavano trascorrendo lì una serata in apparenza assolutamente tranquilla. Come tante in quel locale. E come spesso accade soprattutto quando inizia la bella stagione.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X