SANITA'

Rifiuti per strada a Mussomeli, ambientalisti indignati

di
L’associazione «Terra di Manfredi» contesta il servizio, pone dubbi sulla gestione e chiede un atto di assunzione di responsabilità all’Ato e alla Giunta Calà

MUSSOMELI. Una situazione insostenibile quella dei rifiuti. Cataste di spazzatura fanno cattiva mostra agli angoli delle strade. La scarsità di personale e i mezzi danneggiati lasciati in garage hanno determinato una condizione di vera emergenza. Una vergogna che offende almeno due sensi: la vista e l’olfatto. E il mondo ambientalista si indigna. L’associazione «Terra di Manfredi» contesta il servizio, pone dubbi sulla gestione e chiede l’assunzione di responsabilità all’Ato e alla Giunta Calà.

«Considerando l’enorme valanga di rifiuti che da qualche giorno sta invadendo il paese viene il dubbio che qualcosa non stia andando per il verso giusto- si legge in una nota-. Forse i cittadini di Mussomeli avrebbero dovuto aspettare ancora un po’ per disfarsi delle cose vecchie? Forse Babbo Natale ha smarrito le tante lettere in cui si chiedeva un nuovo inizio all’insegna della buona gestione della cosa pubblica? O forse- ironizzano usando il vernacolo- è proprio vero quello che dice il vecchio detto siciliano «cu paga prima mangia pesce fetusu», riferendoci quindi alle tante tasse che si è stati obbligati per dovere a pagare senza però vederne poi i benefici che spetterebbero per diritto?».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X