VERSO LE AMMINISTRATIVE

Serradifalco, i partiti "a caccia" di un candidato

di
Vincenzo Montante dell’Udc: «Ci vuole un pazzo o un santo». Francesco Valenti del Pd: «Deve avere coraggio e voglia di ricostruire la città»

SERRADIFALCO. Nessuno ha ancora nulla di deciso. Qualcuno auspica che i partiti tradizionali se ne stiano fuori. Il segretario dell'Udc Vincenzo Montante, in particolare, ritiene «ci voglia o un pazzo, o un santo». Così le forze politiche in vista delle elezioni di primavera per il rinnovo del consiglio comunale e l'elezione del sindaco. Intanto, quello uscente, Giuseppe Maria Dacquì, in merito a una sua prossima candidatura, dichiara seccamente: «Le mie decisioni maturate o maturande non le dichiaro ai giornali». Montante, invece, precisa che «l'Udc non ha ancora deciso nulla, impegnato com'è al momento nel rinnovo delle cariche di partito».

Nulla di deciso anche nel movimento 'A strata nova. Dichiara il portavoce Rosario Ristagno: «Guardiamo sempre alle elezioni, soprattutto alle tornate amministrative. Valuteremo a breve se ci sono le condizioni per una nostra partecipazione e in che modo. Il futuro sindaco, comunque, deve essere una persona vicina ai cittadini nelle loro istanze quotidiane». Il referente del Movimento 5 stelle Giuseppe Aronica, da parte sua, precisa: «Il nostro principio è di chiusura verso la politica che fino a oggi ha portato nulla di concludente. Un'assemblea cittadina, aperta a tutti, deciderà se partecipare alla consultazione. In tal caso individueremo squadra e candidato sindaco».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X