COMUNE

Mussomeli, a rischio i fondi per il fotovoltaico

di
Da settimane la Regione ha avviato un procedimento di estromissione dalla graduatoria; anche Banca Nuova, intermediario del progetto, avrebbe esposto rilievi

MUSSOMELI. Dell'era Calà può essere considerato il tema che più degli altri ha diviso la coalizione al governo e quella all'opposizione. Il bando sull'efficientamento energetico, con tanto di ricerca di un Esco, un partner privato pronto a metterci pure i soldi per gli investimenti, negli ultimi due anni ha sollevato le continue critiche della fazione avversa all'Amministrazione. Ora pure la Regione Siciliana non sembra molto convinta del bando redatto un paio di anni fa, tanto qualche settimana fa l'Assessorato regionale dell'Energia ha avviato un procedimento di estromissione dalla graduatoria, richiedendo al Comune degli immediati chiarimenti.

A quanto sembra, a rilevare qualche osservazione è stata Banca Nuova, del progetto organismo intermediario. Dopo un carteggio in cui l'ente ha preteso maggiori giorni per fornire ulteriore documentazione, il Comune, con un procedimento di estromissione sulla testa, ha nominato un legale. Di fatto Mussomeli rischia di perdere un maxi finanziamento di 2 milioni di euro. Lo stesso Calà, nella delibera di nomina del legale, l'avvocato Maurizio Alfieri di San Giovanni Gemini, scrive chiaramente: «Bisogna scongiurare l'estromissione dalla graduatoria, circostanza che provocherebbe danni economici gravi e certi per il Comune». L'opposizione sembra quasi cantare vittoria.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X