PROTESTA

Comune di Caltanissetta, niente incentivi da 10 anni: impiegati pronti allo sciopero

di
Lunedì prossimo un incontro con la rappresentanza della Rsu

CALTANISSETTA. Aria di protesta al Comune. Lunedì è in programma l'incontro della Rsu aziendale (Rappresentativa sindacale unitaria) dei lavoratori di Palazzo del Carmine. All'ordine del giorno la mancata erogazione, da dieci anni a questa parte del premio incentivante a favore dei lavoratori che secondo qualche luminare del Comune non spetterebbe, mentre nella realtà il fondo dell’incentivante è regolarmente costituito in tutti gli altri comuni e percepito dai lavoratori con legge della Regione. I soldi, secondo qualche funzionario, non ci sarebbero, mentre ci sono solo per i dirigenti che a breve percepiranno la somma di trecentocinquemila euro da dividere tra poche unità.

Nella riunione di lunedì è possibile, che venga proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori che potrebbe successivamente sfociare in uno sciopero generale. A distanza di dieci anni c'è ancora chi si ostina a parlare di "tavolo tecnico di concertazione" nel tentativo di prendere tempo o di convincere chi ha deciso che l'incentivo regionale non spetta ai comunali. A fare da sponda ai lavoratori c'è anche una nutrita schiera di consiglieri comunali del Polo Civico e del Patto Etico Responsabile (Salvatore Licata, Carlo Campione, Rosalinda Talluto, Maria Grazia Riggi, Lorenzo Larocca), vicini all'amministrazione del sindaco Giovanni Ruvolo che hanno rivolto un’interrogazione al sindaco con cui ripercorrono anche le tappe che hanno portato alla soppressione del fondo dell'incentivo regionale in vigore in quasi tutti i comuni.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X