RIFIUTI

La discarica è off limits, Caltanissetta ripiomba nell’emergenza

di
La ditta Catanzaro, ha chiesto al Comune una delibera di impegno delle somme dovute che tarda ad arrivare

CALTANISSETTA. La Regione ha autorizzato il Comune capoluogo a conferire i rifiuti nella discarica di Siculiana di proprietà della ditta Catanzaro, ma ad oggi i cancelli della discarica restano chiusi per gli automezzi provenienti da Caltanissetta con il risultato che siano già all'emergenza rifiuti. Cassonetti stracolmi nella strade del centro storico e della periferia, cartacce e rifiuti di ogni genere per le strade e randagi che la fanno da padrone. La ditta Catanzaro, memore degli anni passati, ha chiesto al Comune una delibera di impegno delle somme dovute per il conferimento dei rifiuti e la firma di tutti i relativi contratti tra Comune e titolare della discarica, che però tardano ad arrivare.

Ieri mattina a Palazzo del Carmine c'è stata una lunga riunione con il responsabile del settore rifiuti e con il dirigente del settore finanze, allo scopo di fare in fretta a reperire le somme con la relativa delibera da portare come atto di impegno al titolare della discarica. La ditta che ha in appalto la raccolta ed il trasporto a discarica dei rifiuti, ha preferito fermare gli automezzi per evitare il tragitto fino alla discarica allo scopo di produrre ulteriori costi di trasporto in attesa della riapertura dei cancelli. La mancanza di una discarica nelle immediate vicinanze e il conferimento e trasporto dei rifiuti in siti molto distanti determina dei costi elevatissimi. Il costo del conferimento rimane uno dei maggiori problemi dell'amministrazione essendo che rappresenta la voce corposa di spesa che si ribalta sui comuni.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X