VERSO LE ELEZIONI

Gela, il Pd rinuncia alle primarie e punta nuovamente su Fasulo

di
«Articolo 4» annuncia la candidatura del coordinatore provinciale Peppe Di Dio

GELA. Il Pd rinuncia alle primarie e riproporrà “l’Angelo Fasulo-bis”. Socialisti e Udc sono pronti al sostegno ma con qualche riserva. Articolo 4 irrompe sulla scena e con una convention affollata annuncia la candidatura del consigliere comunale e coordinatore provinciale, Peppe Di Dio. La campagna elettorale è già entrata nel vivo. Ieri mattina, alla stessa ora ma in due locali diversi, socialisti e Articolo 4 hanno radunato i loro supporter. Peppe Di Dio ha già le idee chiare. «In 4 anni e 8 mesi siamo sempre stati coerenti – dice – il giorno dopo le elezioni 11 consiglieri sono passati invece dall’opposizione alla maggioranza.

Non fanno altro che litigare, assentarsi dal consiglio ma sono sempre presenti quando devono distribuire prebende e incarichi. Gli interessa solo la gestione del potere». Bocciata l’amministrazione Fasulo e programmi già svelati. «Non faremo alleanze al secondo turno – sottolinea Di Dio –. Indicherò subito i 6 assessori che non saranno (tranne 1) candidati al Consiglio. La prima cosa su cui metterò mano sarà il Prg (costituirò un gruppo di lavoro per cancellare questo obbrobrio) da approvare entro 180 giorni. La città è al collasso perché non sanno amministrare». Mentre Di Dio parla ad una folla che applaude i socialisti dicono sì a Fasulo. Il socialista Piero Lo Nigro ribadisce il proprio sostegno alla candidatura bis del sindaco Fasulo parlando di «concessione del recupero di una classe dirigente ancora capace di governare la città».

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X