CENTRO STORICO

Lavori in Corso Vittorio Emanuele: telenovela infinita a Caltanissetta

di
Cantiere ancora fermo e tensione che sale alle stelle fra i commercianti della principale via della città che hanno già subito diversi danni

CALTANISSETTA. Cantiere ancora fermo e tensione alle stelle fra i commercianti di corso Vittorio Emanuele. I lavori stanno subendo un lunghissimo stop proprio quando mancavano appena venti metri quadrati per completare la posa della basole laviche. «Ma il guaio - dichiara Enzo Nicosia, negoziante del corso - è che nessuno riesce a dare spiegazioni ad un fermo che ormai si protrae da dieci giorni. Davvero una cosa assurda». Pare che il fermo, al di là del maltempo, sarebbe da ricondurre ai ritardi dell'ufficio tecnico nel pagamento di uno stato di avanzamento dei lavori presentato dall'impresa. Nei giorni scorsi il cantiere era rimasto fermo per un guasto ad un muletto e una ruspa.

Giustificazioni che hanno convinto poco i commercianti ancora "ingabbiati" - almeno quelli della parte terminale - dalle transenne i cui bordi sono diventati ricettacolo di ogni sorta di rifiuto che nessuno rimuove. Anche questo è diventato motivo di malessere fra gli operatori commerciali ormai stanchi per la continua presenza di operai e mezzi in una delle strade più importanti del capoluogo dove i lavori (da contratto dovrebbero essere ultimati il prossimo 28 febbraio) hanno fatto emergere imprevisti non di poco conto. In prossimità dell'incrocio con piazza Garibaldi è ancora aperto lo scavo aperto dalla Telecom per riparare un cavo fortemente danneggiato e dal quale passano dati sensibili per il Ministero. L'inconveniente sta creando problemi di ricezione non indifferenti a seicento utenze spesso isolati anche se ad intermittenza.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X