PALAZZO DEL CARMINE

Il Comune di Caltanissetta paga i debiti all’Ato rifiuti

di
In totale la somma che dovrà essere versata è di circa ventitré milioni di euro

CALTANISSETTA. Ripartite dall’amministrazione comunale le somme dei debiti del comune nei confronti dell’ex Ato Ambiente in liquidazione. Qualche mese addietro il consiglio comunale di Palazzo del Carmine ha approvato la delibera di giunta di adesione al fondo di rotazione regionale per pagare il debito di circa tredici milioni di euro nei confronti dell’Ato maturato dal 2004 al 2012. Si tratta di crediti non riscossi iscritti al ruolo presso la Montepaschi Serit (e di altre società di riscossione per conto dell'Ato) riguardanti tutte quelle imposte relative al servizio rifiuti (Tarsu) non pagate da alcuni cittadini.

Pertanto, per il principio di sussidiarietà, un credito dell'Ato diventa un debito per il Comune. L’accensione del mutuo di venti milioni di euro deliberato dalla giunta è stato successivamente ratificato dal consiglio, non senza polemiche.Il comune è debitore dell’Ato per circa 13 milioni di euro anche se nelle case dell’amministrazione, grazie a deliberazioni precauzionali decise dal precedente Consiglio Comunale, si sono accantonati negli ultimi anni, per pagare i debiti accumulati nei confronti dell'Ato, circa dieci milioni di euro. Ciò dovrebbe consentirà di mantenere gli attuali assetti di accantonamenti di bilancio anziché dovere fare fronte i tempi brevi ad uno stuolo di creditori certi.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X