IL CASO

"Spreco di denaro", l'ascensore di Sutera finisce sui giornali esteri

Il sindaco Grizzanti replica: “L’amara realtà è che è un’opera finanziata con fondi europei, realizzata nel 2006, rimasta incompleta e non si capisce il motivo”

SUTERA. Il caso dell’ascensore panoramico sul monte San Polino di Sutera, divenuto emblema dell’incompiuto e dello sperpero di denaro pubblico, finisce sulle pagine del quotidiano britannico “The Telegraph”. Il giornale inglese, nella sua versione online, ieri titolava: “Scandal of Sicilian village's €2m EU-funded 'lift to nowhere'” che tradotto in italiano reciterebbe “Lo scandalo del villaggio siciliano e dell’ascensore sul nulla costato 2 milioni di euro”.

Nell’articolo, per corroborare la tesi dello spreco di denaro proveniente da Bruxelles, il Telegraph ha intervistato Ashley Fox, il leader dei deputati conservatori al Parlamento europeo. "Abbiamo avuto autostrade nel nulla, aeroporti fantasma e ora un ascensore che non si muove mai”. Intanto, lo scandalo ha portato al ritiro, da parte del Touring club Italiano della Bandiera arancione.

Il sindaco Grizzanti non ci sta e racconta la sua verità: “L’amara realtà è che l’ascensore è un’opera finanziata con fondi europei, realizzata nel 2006, rimasta incompleta e non si capisce il motivo”. GI.TA.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook