AMBIENTE

San Cataldo, discarica di rifiuti in un condominio

di
I residenti consegnano petizione al Comune. «Se non si interviene subito - scrivono - il problema potrebbe diventare grave sotto il profilo igienico sanitario»

SAN CATALDO. Una discarica di rifiuti in via Giannone nel "cuore" del centro storico cittadino e i residenti consegnano una petizione al Comune. La discarica segnalata dai cittadini si trova all'interno di uno stabile con la porta di ingresso divelta ed utilizzato come discarica di rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali. Uno spettacolo desolante che deteriora il "salotto buono" della città ed indigna i contribuenti, che temono per le complicazioni di orgine sanitaria che potrebbero svilupparsi dal cumulo di rifiuti abbandonato.

"Se non si interviene urgentemente - scrivono i cittadini nella petizione - il problema potrebbe diventare igienico sanitario in tempi brevissimi in quanto si denota già la presenza di topi ed escrementi di varia natura. Si segnalano inoltre presenze inquietanti che frequentano il fabbricato per motivi poco chiari. Si rammenta che in un recente passato, esso è stato già teatro di spaccio di stupefacenti e che sono state condotte indagini che hanno portato all'arresto di alcuni spacciatori che utilizzavano appunto il luogo come deposito e piazza di spaccio". I residenti sono fortemente preoccupati ed è per questo che "pregano" il sindaco di risolvere urgentemente e definitivamente il problema con il pragmatismo che fino ad oggi ha contraddistinto questa amministrazione per problemi legati al decoro urbano, al vivere civile e alla sicurezza dei cittadini.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X