Mafia a San Cataldo, ecco le fasi del traffico di droga - Video

SAN CATALDO. Sgominata a San Cataldo una presunta organizzazione mafiosa dedita alle estorsioni e allo sfruttamento della prostituzione. Sono 18 su 20 le misure di custodia cautelare eseguite questa notte a San Cataldo dalla Squadra Mobile nissena di Caltanissetta nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Dda di Caltanissetta. In manette un reggente della famiglia di San Cataldo. Con lui sono finiti in cella anche altri boss e gregari.

Il clan, secondo i magistrati, avrebbe gestito anche un traffico di cocaina e un giro di prostituzione minorile, affidato ad alcuni romeni che si sarebbero occupati della “tratta” delle donne, tra cui alcune minorenni, prelevate dalla Romania e portate in Italia per essere sfruttate. 13 persone sono finite in carcere mentre per altri sette indagati sono stati sottoposti ai domiciliari. L’inchiesta è stata denominata in codice “Kalyroon” . Gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa aggravata dall’uso di armi ed estorsione. L’inchiesta è una appendice del blitz “Tridentes”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X