DOMENICA IL CORTEO

Niscemi, mamme e attivisti "No Muos" bloccano i mezzi americani ai cancelli

Con questa azione l'Assemblea delle Donne No Muos vuol ricordare la mobilitazione dell'8 marzo cui si accorrerà da tutta la Sicilia

NISCEMI. Mezzi americani bloccati ai cancelli da donne,mamme e attivisti "No muos" che domenica 8 marzo scenderanno in corteo a Niscemi. A partire dalle prime ore della mattinata un folto gruppo di donne,mamme e attivisti hanno bloccato i mezzi americani, fermando gli operai che volevano entrare a lavorare nel cantiere Muos.

Con questa azione l'Assemblea delle Donne No Muos vuol ricordare la mobilitazione dell'8 marzo cui si accorrerà da tutta la Sicilia per approfittare di questa data storica e renderla momento di lotta reale sul territorio siciliano e di mostrare quanto sia determinata e determinante la forza delle donne nel percorso verso l’autodeterminazione del proprio territorio.

Studentesse, lavoratrici, precarie, disoccupate in questa giornata vivranno la ricorrenza come occasione per ribadire ancora una volta che il grande movimento No Muos non si arresta e che riparte proprio dalla donna rendendo ancora una volta Niscemi, a partire da questa data, cuore pulsante della lotta territoriale in Sicilia.

La sentenza n. 461 del 2015 emanata dal TAR di Palermo lo scorso 13 febbraio sui ricorsi pervenuti da parte sia del Comune di Niscemi, sia da parte di Legambiente che dal Coordinamento dei Comitati No MUOS che identifica il Muos come antenna dannosa per la vita umana , da un lato dà legittimità alle lotte e alla resistenza mostrata dal popolo No Muos e dall'altro ricorda che provvedimenti del genere devono necessariamente vedere un' immediata risposta da parte dei movimenti che si battono contro la militarizzazione e contro la devastazione ambientale del territorio della Sughereta.

Proprio in tal senso e approfittando di questa data storica l'Assemblea Donne No Muos invita tutte le donne e tutte le realtà regionali che si sono da sempre impegnate nella battaglia contro il sistema satellitare americano a prendere parte a questa giornata di mobilitazione che permetterà di attraversare l'8 Marzo come appuntamento condiviso di lotta reale sul territorio siciliano e di mostrare quanto sia determinata e determinante la forza delle donne nel percorso verso l'autodeterminazione del proprio territorio.

La giornata si dividerà in due momenti: a partire dalle 11:00 in Piazza Vittorio Emanuele III a Niscemi si terrà un momento di informazione e coinvolgimento della popolazione  niscemese, alle 14:30 è invece fissato il concentramento per il corteo che patirà dal Presidio No Muos in Contrada Ulmo. Per l'occasione diverse città tra cui Palermo e Catania stanno organizzando dei pullman

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X