CALCIO

Gela, mano pesante del giudice sportivo: stangata alla società

Nel mirino presidente, manager e massaggiatore

GELA. Squalifiche che sicuramente lasceranno il segno quelle inflitte dal Giudice Sportivo nei confronti di alcuni tesserati del Gela Calcio e relative alla gara vinta dai biancazzurri per due a zero contro il Palazzolo. Al momento bocche cucite ma la sensazione che qualcosa stia per bollire in pentola. Niente comunicati ufficiali ma la rabbia per un danno sportivo che sicuramente poteva essere evitato dalla direzione di gara dell’arbitro Paoletti. Alla fine, così, niente gara pro forma come qualcuno pensava ma squalifiche pesanti per dirigenti e calciatori.

Cinque anni di squalifica al team manager Carmelo Catalano il quale, si legge nella motivazione, «non iscritto in distinta, si introduceva sul terreno di giuoco, assumendo contegno offensivo nei confronti di ufficiali di gara e colpendo con un pugno alla nuca un assistente arbitrale causando forte dolore e vertigini».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook