VERSO IL VOTO

A Gela «sbarca» il movimento indipendentista

di

GELA. Il coordinamento del Movimento per l’indipendenza della Sicilia (Mis) ha fatto tappa in città per cercare un posto tra gli scranni del consiglio comunale. Il segretario provinciale, Giuseppe Carnevale, esclude una corsa solitaria per puntare alla poltrona più importante di palazzo di città e propone i punti del suo programma ai candidati a sindaco di altre forze politiche, pronte a farne tesoro con un accordo scritto.

«Preferisco essere realista e iniziare un percorso che ci permetta di avere una rappresentanza in Aula consiliare – assicura Carnevale -. Potremmo cominciare con il riavvio. Ho fatto un excursus storico. Dopo 70 anni Gela torna ad avere un partito Siciliano. Lo statuto della Regione continua a essere svuotato dai partiti e, recentemente, dal governo Renzi.

Ci prefiggiamo uno stato indipendente capace di garantire una nuova economia. Hanno risposto all’appello meno di venti persone, anche se tra questi c’erano molti aspiranti sindaci come Lucio Greco, Elio Arancio, Massimo Bruno (rappresentante di Forza Italia) e Maurizio Cirignotta per il movimento civico che fa capo a Bartolo Scrivano.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook