Gela, controlli antidroga all'istituto alberghiero - Video

CALTANISSETTA. La polizia ha effettuato controlli all'Istituto di istruzione superiore a indirizzo Alberghiero, in via Mozart, al fine di monitorare l’eventuale presenza e uso di sostanze stupefacenti tra gli alunni. I controlli, hanno dato esito negativo e proseguiranno nei giorni successivi anche in altri istituti superiori della città e nei luoghi della movida gelese.

Intanto, arresti domiciliari per un 32enne di Gela, Baldassarre Nicosia, arrestato dagli agenti del commissariato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso in possesso di 40 grammi di cocaina suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e materiale per il taglio dello stupefacente, la somma di 7.500 euro in banconote di vario taglio, molto probabilmente frutto dell’attività illecita di spaccio, nonché due radio scanner-rilevatori di apparecchiature elettroniche, sicuramente utilizzati per “bonificare” gli ambienti e mezzi a lui in uso per eludere eventuali indagini sul suo conto. Nicosia, nella sua abitazione, aveva anche un pitbull, per “scoraggiare”, probabilmente eventuali controlli.

L’operazione della polizia, è stata condotta grazie anche all’ausilio di Asko, un cane antidroga appartenente alla sezione cinofili della Questura di Palermo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X