Si sbriciola edificio, paura a Mussomeli

di
La palazzina, costruita negli anni Quaranta, dopo un primo cedimento, è sta abbattuta per motivi di sicurezza

MUSSOMELI. Un boato, uno sbuffo di polvere e i calcinacci che inevitabilmente hanno coperto i marciapiedi di una delle vie centrali del paese, via Palermo.  Il crollo dei solai di un'antica abitazione, risalente agli anni 40, avvenuto la scorsa notte, ha destato la paura dei residenti che allarmati hanno contattato immediatamente le forze dell'ordine le quali prontamente si sono portate sul posto.  La decisione di abbattere l'edificio è stata resa necessaria e inevitabile per ragioni di pubblica incolumità. E ieri mattina, sotto l'occhio attento e vigile di una piccola folla di curiosi che hanno deciso di assistere alle operazioni, e dell'attuale proprietario, l'edifico, disabitato sin dagli anni 80 è stato letteralmente raso al suolo, in piena sicurezza, dalle pale meccaniche di un bulldozer. L'abitazione in stile neo-coloniale venne costruita all'epoca da un imprenditore, artefice anche della costruzione della scuola elementare di Santa Maria, che scelse il posto per la splendida campagna circostante e per la natura incontaminata.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X