REAL MAESTRANZA

Settimana Santa a Caltanissetta: è il giorno del capitano

di
Francesco Riggio stamane tornerà a guidare, a distanza di 36 anni, la processione dei ceti artigianali portando tra le braccia il Cristo velato

CALTANISSETTA. La Settimana santa entra nel vivo con la processione della Maestranza al mattino e quella delle Varicedde al tramonto. Un doppio, spettacolare appuntamento sancisce la grande festa del Mercoledì santo nisseno. Ad annunciarla saranno alle otto del mattino i ventun colpi di cannone (mortaretti pesanti) sparati da via Piccola Conceria a San Francesco.

Una giornata magica per Francesco Riggio (fabbro in pensione) che all'età di 76 anni torna a fare il capitano indossando l'abito del fratello (Gaetano, l'artigiano poeta) scomparso nell'estate del 2014. Riggio era stato capitano nel lontano 1979 ed oggi sarà eccezionalmente affiancato da altri tre ex capitani: Angelo Iannello (scudiero), Gioacchino Ricotta (alfiere maggiore) e Pasquale Tramontana portatore della bandiera storica. Lo sparo mattutino delle "bombe" il modo più festoso per omaggiare la Maestranza e il suo capitano, ma indirettamente anche gli artigiani e il mondo produttivo mai come in questo momento assediato dalla crisi che ha costretto alla chiusura tante piccole botteghe che costituivano l'ossatura e la vita del centro storico.

 

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X