POLIZIA PROVINCIALE

Gli eccessi della movida: fermo per 58 veicoli a Gela

di
Nel centro storico, sono stati effettuati controlli capillari in sei diversi locali notturni ed elevate otto contravvenzioni al Tulps

GELA. Le forze dell’ordine hanno garantito lo scorso fine settimana un giro di vite, con particolare riferimento ai punti di ritrovo della movida. Il bilancio è di 191 persone identificate 58 mezzi fermati. Nel centro storico, inoltre, sono stati effettuati controlli a sei diversi locali notturni ed elevate 8 contravvenzioni al Tulps. Gli agenti del locale commissariato di polizia, hanno elevato 2 infrazioni sanitarie e 1 violazione dell’ordinanza sindacale che vieta l’utilizzo delle bottiglie di vetro nelle ore notturne. L’attività di controllo ordinata dal questore di Caltanissetta per rispondere all’emergenza criminalità nel territorio è stata estesa anche alla viabilità.

In questa circostanza gli agenti del commissariato di polizia hanno elevato 6 contravvenzioni al codice della strada. Per la prima volta, il fine settimana, non è stato caratterizzato da atti incendiari ai danni di autovetture e attività commerciali. I controlli straordinari ai frequentatori della “movida gelese” sono scattati dopo l’aggressione di due agenti di polizia, feriti mentre cercavano di sedare una rissa all’interno di un pub di piazza Sant’Agostino. Sabato e domenica le forze dell’ordine del territorio hanno potuto contare di un rinforzo da parte del reparto prevenzione crimine di Palermo che ha svolto specifici servizi mirati al controllo straordinario del territorio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook