FURTO AGGRAVATO

Rubava con il nipotino sul furgone, scatta il processo per un operaio a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Se ne andava in giro di notte, a rubare transenne, con il nipotino di 11 anni sul furgone. Una pattuglia delle Volanti lo ha colto, in quel frangente, con le mani nel sacco. E adesso, a poco più di un anno dall'accaduto, è chiamato sul banco degli imputati. È un operaio trentanovenne, Gabriele G. (assistito dall'avvocato Massimiliano Bellini) sul quale pende adesso l'ipotesi di furto aggravato, per cui il giudice Valentina Amenta lo giudicherà.

È alla sera del 13 febbraio dello scorso anno che risale la vicenda. Quando, durante un servizio di controllo del territorio, una pattuglia di polizia si è trovata a passare da via Xiboli. All'altezza di un noto locale notturno della zona, poco più in la, è stato notato un furgone di colore bianco parcheggiato al bordo della strada. Il portellone di dietro era aperto. Gli agenti, in arrivo dal senso opposto di marcia, appena superato il mezzo, un Fiat "Ducato", si sono accorti che dentro v'era qualcuno che stava sistemando una transenna metallica nel vano di carico coperto.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X