SANITA'

Precari Asp nel Nisseno, monta la protesta

di

CALTANISSETTA. «Non siamo lavoratori usa e getta», questa e altre scritte sugli striscioni che, ieri mattina, gli infermieri precari degli ospedali della provincia hanno esibito davanti la sede dell’Asp di via Cusmano per protestare contro la decisione dell’azienda di non rinnovare il contratto a coloro che al 30 giugno raggiungeranno i 36 mesi di servizio. Tanti i dipendenti che hanno ricevuto la lettera di licenziamento addirittura anticipata di quindici giorni rispetto alla naturale scadenza del contratto.

E così ieri mattina, coordinati dal sindacato Nursind, hanno fatto sentire la loro voce per chiedere la stabilizzazione. «Sono qui a protestare perché c’è un decreto che parla ben chiaro in materia di stabilizzazione e alcuni di noi hanno i requisiti previsti – dichiara un’infermiera Angela Curone – quindi vuol dire che l’Asp, volutamente, non vuole metterlo in pratica». Notizie poco rassicuranti a quanto pare arrivano dall’Azienda sanitaria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X