I DATI

Crescono truffe, frodi informatiche e rapine nel Nisseno

di

CALTANISSETTA. Aumentano rapine e frodi informatiche, calano furti (in appartamenti), scippi e incendi d'auto. Sono i dati, fra i tanti, che emergono dalla tabella elaborata dalla questura nissena alla vigilia della cerimonia per il 163mo anniversario della fondazione della polizia. Il momento celebrativo stamattina alle 10,30 all'autoparco esterno e sarà preceduto alle 9,30 dalla deposizione della corona d'alloro al monumento che ricorda in caduti della polizia alla presenza del prefetto Maria Teresa Cucinotta e del sindaco Giovanni Ruvolo. A far gli onori di casa il vicequestore vicario Giuseppe Acciaro che attualmente dirige la questura del capoluogo, sede vacante dal primo maggio.

La "tabella dati" diffusa ieri riguarda l'attività svolta gli ultimi dodici mesi (1 maggio 2014-30 aprile 2015) ed evidenzia, rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente, un calo generale dei reati denunciati passati da 1484 a 1377 (meno 107). Il decremento più marcato lo hanno subito i furti in appartamento (meno 138) mentre sono cresciuti quelli di auto (sei in più) e di motocicli schizzati da 230 a 252. In netta ascesa le rapine (otto quelle in banca, 45 quelle varie) mentre non si sono registrati colpi negli uffici postali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X