ISTRUZIONE

Taglio di classi in una scuola a Mussomeli: personale in «agitazione»

di
È stato stilato nel corso di un’assemblea nella quale sono stati spiegati i motivi della protesta dopo le ultime decisioni

MUSSOMELI. Proclamato lo stato di agitazione da tutto il personale dell’istituto “Virgilio” a seguito della comunicazione del taglio di una classe del primo anno del professionale agrario. Rsu, docenti e non, si sono riuniti in assemblea e hanno stilato un documento sul quale sono stati spiegati i motivi della protesta. «Si tratta di un taglio fortemente penalizzante – scrivono in una nota – per l’organizzazione del lavoro, per la didattica, per le famiglie, per gli studenti e per la sicurezza. Per questo abbiamo deciso di proclamare lo stato di agitazione, al fine di sensibilizzare le istituzioni e procedere al ricalcolo delle classi da assegnare al Virgilio».

Quest’anno al primo anno gli iscritti saranno ben 35, di cui due con disabilità ma, per legge, «le classi del primo anno di corso degli istituti di istruzione secondaria di II grado sono costituite di norma con non meno di 27 allievi e gli eventuali resti della costituzione di classi con 27 alunni sono distribuiti tra le classi dello stesso istituto e senza superare, comunque, il numero di 30 studenti per classe».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X