IL PARADOSSO

Caltanissetta, corso Vittorio Emanuele interdetto ai pedoni

di
In teoria nessuno potrebbe passeggiarvi in quanto il collaudo non è stato effettuato perchè ancora non si è provveduto a fissare i paletti nella strada

CALTANISETTA. Corso Vittorio Emanuele oltre che alle auto dovrebbe essere interdetto anche al transito pedonale. In teoria nessuno potrebbe passeggiarvi, ma nella pratica questo non avviene e forse mai avverrà. È paradossale la storia che accompagna questa arteria (forse la più importante del capoluogo) interessata da un lunghissimo e snervante lavoro di ripavimentazione che ha suscitato polemiche e proteste di commercianti e residenti di tutto il centro storico.

I lavori sono stati ultimati a metà marzo, ma ancora non è stato fatto il collaudo. E il collaudo non si può fare perché ancora non sono stati collocati i paletti ovvero il dettaglio finale di un'opera da 400mila euro che ha fatto saltare i nervi a mezza città. In assenza del collaudo la strada non è stata ancora ufficialmente consegnata al Comune che, in teoria, non sarebbe nelle condizioni di autorizzare il passaggio dei pedoni. «Le cose - sostiene l'assessore Amedeo Falci - stanno esattamente così. A qualcuno sembrerà strano ma la strada ancora non è nostra e questo significa che dovrebbe addirittura vietare il transito pedonale. È chiaro che non lo faremo mai anzi stiamo lavorando per il dopo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook