DOPO ELEZIONI

Burgio sindaco di Serradifalco, staffetta con Dacquì

di
Nella veste di rappresentante di una ditta del Trapanese avrebbe venduto carne per 18 mila euro a un commerciante trattenendo il denaro

SERRADIFALCO. A tamburo battente. Risultato vincitore lunedì sera, proclamato eletto l'indomani pomeriggio, ricevuta la notifica dell'avvenuta elezione ieri mattina, il neo sindaco di Serradifalco Leonardo Burgio pomeriggio prende la staffetta dalle mani del suo predecessore Giuseppe Maria Dacquì. Il passaggio delle consegne (sotto l'aspetto sia amministrativo, sia contabile) di oggi precederà di qualche giorno il giuramento del nuovo primo cittadino davanti al nuovo consiglio comunale. Che dovrà essere convocato non più tardi del quindicesimo giorno successivo alla proclamazione. Ossia entro il 17 giugno.

La data della prima riunione della nuova assise cittadina è decisa oggi dal commissario straordinario Antonio Virga. Quasi sicuramente, d'intesa con Burgio. È probabile sia scelta quella di martedì, 16. Prima di allora, il neo sindaco - assieme alla coalizione che ha dato vita alla lista "Chi ci crede vince!", lui collegata, che ha vinto le elezioni - dovrà decidere l'organigramma politico-istituzionale della nuova amministrazione comunale.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook