RANDAGISMO

La proposta di un assessore di Caltanissetta. "Sconto sui tributi a chi adotta un cane"

di
Sconti sostanziosi sui tributi per i cittadini che prenderanno in affidamento un meticcio ospite del canile comunale

CALTANISSETTA. Sconti sostanziosi sui tributi locali per chi adotta un cane ospite del canile. La proposta dell'assessore ai Lavori Pubblici Amedeo Falci sarà lanciata stamattina nel corso di un vertice a Palazzo del Carmine con le associazioni animaliste operanti sul territorio. L'invasione di randagi si sta trasformando in un rompicapo per gli amministratori se si pensa che sono stati diversi i nisseni azzannati seppure in maniera lieve dai cani.

Il randagismo oltre che una emergenza è diventato fonte di aspre polemiche. Soprattutto per i costi elevati di un servizio (ovvero accalappiamento, mantenimento dei cani al canile e sterilizzazione) schizzati fino a 900 mila euro. Ma a far discutere è stata la comparsa in diversi punti della città di gabbioni per la cattura dei randagi e la denuncia arriva dal responsabile provinciale di Green Italia Maurizio Reas per il quale l'accalappiamento di cani già sterilizzati e per i quali è già stata valutata la non pericolosità, oltre ad essere contraria rappresenta un inutile aggravio di costi per la collettività.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X