BALLOTTAGGIO

Non ci sarà confronto tra Messinese e Fasulo a Gela

di
A fare il passo indietro è stato il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle che ha disdetto, dopo la conferma, l’invito dei commercianti

GELA. Non ci sarà nessun altro confronto pubblico tra i due candidati sindaco prima del ballottaggio di domenica e lunedì prossimi. A fare il passo indietro è stato il grillino Domenico Messinese che ha disdetto, dopo la conferma, anche l’invito esteso dal consorzio “Gela C’Entro” in rappresentanza dei commercianti del centro storico.

Il sindaco uscente, Angelo Fasulo, sostenuto dal Partito democratico e da tre liste civiche, aveva invece esteso pubblicamente al candidato penta stellato «l’invito ad un confronto pubblico quotidiano sui temi che maggiormente interessano alla città: il lavoro, l'ambiente, l'aiuto alle fasce deboli, il rilancio del turismo e della cultura. Confrontiamoci ogni giorno – ribadisce Fasulo - viso a viso, idea contro idea, nelle piazze, tra la gente, e diamo loro la possibilità di scegliere chi dovrà essere a guidarli, coscientemente e consapevolmente. Sono certo che tu, che hai già dimostrato di prediligere il confronto con la gente, condividerai con entusiasmo questa mia proposta». L convinzione di Fasulo si è invece rivelata completamente errata.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X