GUARDIA DI FINANZA

Sequestrata merce contraffatta a Caltanissetta

di
Requisiti anche 12 chilogrammi di pane a un venditore ambulante al quale sono state contestate carenze di natura igienico-sanitaria

CALTANISSETTA. Dal settore alimentare, alla contraffazione di merce, dalla sicurezza stradale al contrabbando. Sono i fronti sui quali s'è concentrata l'attenzione della guardia di finanza in un servizio di controllo a largo raggio. Che è stato effettuato dai militari della Compagnia - guidata dal capitano Francesco Auriemma - che hanno guardato sia alle verifiche economiche di tipo ordinario che a quelle che rientrano nel piano straordinario ribattezzato «Trinacria».

Sotto il profilo della lotta all'abusivismo commerciale, i militari hanno intercettato un panettiere ambulante. Nell'ispezione a suo carico sono state rilevate alcune anomalie di natura igienico-sanitaria. Così, a tutela dei consumatori, a scopo precauzionale è stato disposto il sequestro di polizia amministrativa della merce che aveva con lui. E gli sono stati requisiti 12 chilogrammi di pane.
Sotto l’aspetto della battaglia alla contraffazione di merce ”griffata”, nello scorso fine settimana è stato effettuato un altro sequestro di merce. In particolare capi di abbigliamento e scarpe. Il venditore, un quarantenne senegalese, è stato segnalato alla procura per ricettazione e contraffazione. È già noto alle forze dell'ordine per episodi analoghi e, secondo la tesi investigativa, il carico che gli è stato sequestrato era destinato alla vendita durante il mercatino settimanale del sabato a Pian del Lago.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X