TRIBUNALE

Droga, scia di furti e danneggiamenti. Richieste del pm per 46 imputati

di

CALTANISSETTA. Requisitoria ”bis” della procura. Oggi si replica. È figlia di una ordinanza che a sorpresa è stata emessa dal tribunale che sta giudicando i 46 imputati del processo che ha inglobato le tre inchieste di polizia e carabinieri Cobra 67, Figaro e Giro di vite riunite in un solo dossier. Un grande calderone che ingloba reato associativo, traffico di stupefacenti, una impressionate catena di furti in abitazioni e di danneggiamenti, estorsioni, pestaggi e ricettazione.

Un ventaglio assai ampio di contestazioni che è già passato per una prima tornata di richieste dei pubblici ministeri Santo Di Stefano e Giovanni Di Leo. A carico degli imputati hanno proposto pene che vanno da un massimo di 17 anni ad un minimo di 18 mesi. Un paio le richieste assolutorie.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X