IL CASO

Muos di Niscemi, è scontro aperto fra Comune ed Arpa

di
A pochi giorni dal pronunciamento del Cga è scambio di accuse fra i due enti sulla documentazione dei rilievi dei campi elettromagnetici

NISCEMI. La querelle sulla "misteriosa sparizione" dei test di funzionamento delle antenne paraboliche del Muos, inviate dall'Arpa Sicilia mette in contrapposizione il Comune di Niscemi, che nega di averne mai ricevuta la documentazione, e l'agenzia regionale che pubblica la ricevuta di invio tramite posta elettronica certificata.

La questione era stata portata all'attenzione dell'opinione pubblica nei giorni scorsi dal gruppo di esperti, consulenti dei legali che hanno curato il ricorso contro le autorizzazioni concesse alla realizzazione dell'impianto satellitare statunitense nella base di Niscemi; ricorso, accolto dal Tar. La sentenza però è stata impugnata dal ministero della difesa italiana davanti al Cga, che si pronuncerà nell'udienza di martedì prossimo.

I consulenti degli avvocati avevano denunciato appunto la sparizione dal protocollo del Comune della Pec dell'Arpa. Il Comune di Niscemi in questa ingarbugliata faccenda punta il dito contro l'Arpa Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X