CALTANISSETTA

Autolavaggi irregolari, chiusa maxi inchiesta per 24 indagati

di
Accusati di avere realizzato nuovi scarichi non autorizzati di acque reflue nella fognatura, altri smaltivano fanghi nel terreno

CALTANISSETTA. Inchiesta chiusa per un piccolo esercito di lavaggisti finiti nel mirino della procura per reati ambientali e che avevano pure subito la chiusura delle attività. Diverse sono state poi dissequestrate, altre no.

Sono stati tolti i ”sigilli” soltanto a quegli esercizi che sono passati per interventi di ripristino dell’impianto di depurazione, con una spesa media di 5 mila euro, per adeguarlo alle normative in materia ambientale.

Inchiesta chiusa per i lavaggisti Alessandro Collura, 43 anni, Michele Amico di 35, Michelangelo Fiorellino, 45 anni, Angelo Salinitro di 31, Luigi Meli, 59 anni, Salvatore Rocca di 34, Giuseppe Ivan Tramontana, 40 anni, Michele Ridolfi, 36 anni, Bartolomeo Mangione di 50, Filippo Taibbi di 66 anni, Giuseppe Dinaro di 58 anni, Raffaele Palmeri di 77 anni, Francesco Cortese di 70, Giuseppe D’Agostino, 44 anni, Armando Cristian Mongelli di 31 anni, Calogero Toscano di 26, Francesco Di Matteo di 21, Alessio Pasquale Cordaro, 25 anni, Giorgio Calà, 25 anni, Francesco Repoli di 52 anni, Stefano Grifeo di 38 anni, Giuseppe Falzone di 31, Michele Di Benedetto, 23 anni e Giuseppe Contino di 42 anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook