NEL NISSENO

Precipita dal tetto di un capannone, muore un operaio a Gela

GELA. Un operaio di Gela,  Giuseppe Fecondo, di 63 anni, è morto, nel pomeriggio, per le  gravi ferite riportate precipitando dal tetto di un capannone  della zona industriale dove stava lavorando. Soccorso dai  colleghi e trasportato con un'ambulanza nell'ospedale «Vittorio  Emanuele», l'uomo è stato sottoposto a intervento chirurgico  d'urgenza per un trauma toracico-addominale ma è deceduto prima  ancora che i medici completassero l'operazione.

Lascia la moglie  e tre figli. Su disposizione della procura della Repubblica di  Gela, la salma è stata trasferita all'obitorio del cimitero di  contrada Farello per gli esami necroscopici. Sono state aperte  due inchieste: una dalla magistratura, l'altra dall'ispettorato  del lavoro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X