DISAGI

Due giorni senz'acqua, Caltanissetta in ginocchio

di
È festa, per i proprietari delle autobotti che ieri hanno fatto la spola con diversi stabili di «Balate-Pinzelli»

CALTANISSETTA. Due giorni di stop hanno lasciato il segno. Disagi a mai finire, proteste e strutture pubbliche vicine al collasso hanno caratterizzato il secondo consecutivo giorno di black-out idrico caduto in concomitanza con il periodo più caldo dell'anno con temperature ben oltre le medie stagionali. Ed è proprio il periodo - quello estivo - in cui i consumi idrici subiscono una robusta impennata verso l'alto. Ieri, però, i nisseni sono stati costretti a risparmiare l'acqua (poca) rimasta nei serbatoi e stessa sorte è toccata ai comuni (in testa San Cataldo) dove l'erogazione è saltata.

A fare festa sono stati i proprietari di autobotti private che ieri hanno fatto incessantemente la spola con diversi stabili di contrada Balate-Pinzelli. In una nota Caltaqua ha comunicato che oggi si dovrebbe tornare alla normalità e le prime zone ad essere approvvigionate saranno Balate, via Paladini (e dintorni), le contrade Firrio, Stazzone, Gibil Habib. A San Cataldo la distribuzione riprenderà da corso Sicilia, ma domani è previsto un nuovo stop per consentire l'accumulo nei serbatoi. Poi a partire da lunedì l'acqua arriverà in zona Platani e poi via Tigli e viale Don Bosco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X