COMUNE

«Gettonopoli», ora si infiamma la polemica a Caltanissetta

di
Diversi gli interventi contro l’accusa mossa dai pentastellati, tra questi anche quello di Lorenzo La Rocca compagno di cordata di Cancelleri

CALTANISSETTA. La polemica scaturisce dal documento diffuso dal Movimento 5 Stelle che qualche giorno addietro ha accesso i riflettori sui conti del consiglio comunale di Palazzo del Carmine relativamente al costo delle commissioni, la loro durata, e le spese per le sedute consiliari.

Una sorta di gettonopoli. Immediata la reazione dei consiglieri comunali e la replica, prima del consigliere di Intesa Civica Solidale, Carlo Campione che parla di antipolitica come il peggior male della politica. «Conosco bene il Movimento 5 Stelle - dice - e ne prendo, oggi più che mai, le distanze. A seguire l’intervento più articolato del consigliere del Polo Civico Lorenzo La Rocca un volta compagno di cordata del parlamentare nisseno Giancarlo Cancelleri che ha denunciato i presunti sprechi della macchina politica del comune:più di 29 mila euro il costo medio mensile del consiglio comunale; mentre 350.366,17 euro è il costo effettivo del consiglio comunale nel solo primo anno di amministrazione.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X