PALAZZO DEL CARMINE

Assenteismo a Caltanissetta, il Comune si costituisce parte civile

di
La Procura ha notificato l’avviso della conclusione delle indagini ed è arrivata la delibera della giunta

CALTANISSETTA. La Giunta di palazzo del Carmine si costituisce parte civile nel procedimento contro i 44 dipendenti comunali di cui la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di assenteismo. Sono imputati di truffa aggravata e falsa attestazione della presenza in servizio. Si tratta di una indagine dei Carabinieri risalente all'inverno 2012 e alla primavera 2013: 44 dipendenti dell'ufficio tecnico e dei vigili urbani avrebbero timbrato o attestato in maniera fraudolenta la loro presenza in servizio.

Gli investigatori dell'Arma con pedinamenti, fotografie e riprese video avrebbero accertato che il personale si è, invece, allontanato dall'ufficio per motivi personali continuando a risultare al lavoro. L'udienza preliminare è in calendario il 2 ottobre innanzi al giudice Lirio Conti. La Procura ha notificato l'avviso della conclusione delle indagini anche al legale rappresentante del Comune di Caltanissetta e del ministero dell'Economia in quanto parti offese e che quindi potrebbero decidere di costituirsi parte civile.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X