PATRONO

San Michele, è tutto pronto per la festa a Caltanissetta

di
Lunedì l'intronizzazione con l'inizio ufficiale dell'ottavario che prevede ogni sera, fino al 28 settembre a partire delle 18, la recita del rosario, la messa e il canto delle litanie di San Michele

CALTANISSETTA. Festeggiamenti patronali al via. Parte, da lunedì, la lunga volata fino al 29 settembre quando la città si fermerà per l'omaggio a San Michele patrono anche della diocesi e della polizia. I festeggiamenti hanno avuto un prologo già ieri sera con la "discesa" del simulacro prelevato dalla cappella dove custodito da secoli e posizionato alle spalle dell'altare maggiore. Lunedì l'intronizzazione con l'inizio ufficiale dell'ottavario che prevede ogni sera, fino al 28 settembre a partire delle 18, la recita del rosario, la messa e il canto delle litanie di San Michele.

L'epicentro della festa, a parte gli appuntamenti collaterali, sarà appunto la Cattedrale dove il 27 settembre, nel 12mo anniversario dell'ordinazione episcopale del vescovo Mario Russotto, verranno ordinati due sacerdoti (Daniele Lombardo e Luigi Biancheri entrambi di San Cataldo) e il diacono Maurizio Nicastro che conclude così gli studi in seminario. Per il clero locale, che si arricchisce di due giovani unità, un momento di grande festa. La solenne cerimonia (ore 17,30) presieduta del vescovo convoglierà al Duomo la folla delle grandi occasioni e si prevede un afflusso notevole di fedeli dalla vicina San Cataldo città dove sono nati e formati i due novelli sacerdoti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X