FIERA DI SAN MICHELE

Caltanissetta, proteste di ambulanti e giostrai

di
Protestano gli ambulanti per la concessione dei posti in viale Regina Margherita scesi del venti per cento, chiesto incontro con il sindaco

CALTANISSETTA. Puntuali come sempre alla vigilia degli appuntamenti legati alla festività del Santo patrono scoppiano le polemiche. A protestare stavolta sono le due categorie (ambulanti e giostrai) direttamente interessate la prima alla fiera merceologica, la seconda al parco divertimento. A completare il quadro di questa animata vigilia anche la protesta di un gruppo di paninari.

Gran lavoro per la polizia municipale, per l'ufficio tecnico ma anche per l'amministrazione comunale chiamata in causa dai sindacati dei venditori ambulanti e di operatori di Catania e Palermo per la contrazione di posti in viale Margherita sede ormai storica della fiera merceologica. I sindacati hanno chiesto l'intervento del sindacato. All'appello, rispetto allo scorso anno, mancano ventisei spazi cancellati per motivi di sicurezza, mentre sembrano poco gradite le assegnazioni fatte alla Rotonda alle spalle del monumento ai caduti. Posti ritenuti penalizzanti dagli addetti ai lavori. Lo scorso anno il Suap (sportello unico attività produttive) aveva concesso quasi centonovanta autorizzazioni, un numero che quest'anno ha subito un taglio del venti per cento per motivi di sicurezza probabilmente legati alla presenza in zona di caserme, scuole, postazione del 118 e importanti uffici (Prefettura, Curia Vescovile, Agenzia delle Entrate).

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X