TRIBUNALE

Caltanissetta, sfregiò una giovane nissena: marocchino condannato a 6 anni e 8 mesi

CALTANISSETTA. Il giudice monocratico di  Caltanissetta Marco Sabella ha condannato a 6 anni e 8 mesi il  marocchino Salem Kanel Kuija, 36 anni, che il 4 settembre scorso  aveva sfregiato in viso una giovane nissena lanciandole una  bottiglia di vetro rotta. La Procura aveva chiesto un anno e sei  mesi.

Lesioni aggravate, rissa, resistenza e oltraggio a pubblico  ufficiale i reati di cui era accusato; il fatto avvenne in corso  Umberto, una delle vie del centro storico di Caltanissetta,  all'uscita di un locale. Sul posto si era scatenata una rissa  tra alcuni stranieri e, secondo la ricostruzione della Polizia,  Kuija scagliò la bottiglia che colpì la ragazza sfregiandole la  guancia e causandole anche una ferita alla mandibola. Il  marocchino venne arrestato ed attualmente è detenuto nel carcere  «Malaspina» di Caltanissetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X