GELA

M5S, il caso Siciliano preoccupa i vertici nazionali

di
Verranno in città per intervenire sulla sfiducia avanzata dallo storico Meetup di piazza Sant’Agostino al vicesindaco e assessore all’Industria, ambiente e rifiuti

GELA. I vertici nazionali del Movimento Cinque Stelle verranno in città per intervenire sulla sfiducia avanzata dallo storico Meetup di piazza Sant’Agostino a Simone Siciliano, vicesindaco e assessore all’Industria, ambiente e rifiuti. Le rassicurazioni rese pubbliche dagli attivisti del “Meetup Comune”, in replica alla accuse, non avrebbero convinto i vertici nazionali del movimento che fa capo a Beppe Grillo.

A confermare le indiscrezioni trapelate tra gli attivisti grillini sull’arrivo di Luigi Di Maio a Gela è il sindaco Domenico Messinese, secondo il quale il vice presidente della Camera dei Deputati, “venerdì o sabato sarà a Gela. Ci siamo incontrati ad Imola – assicura il primo cittadino – insieme ad altri parlamentari del M5S. Avevamo poco tempo per affrontare tutte le questioni. Ha detto che sarà in Sicilia e che quindi farà tappa in città”. IL leader grillino, Di Maio, a giugno aveva sostenuto la candidatura di Messinese intervenendo pubblicamente durante un comizio elettorale da piazza Umberto I.

SCARICA LA VERSIONE DIGITALE deve portare al link: http://gds.it/abbonamenti/registrazione-digitale.php

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook