GUARDIA DI FINANZA

Caltanissetta, sequestrati mille prodotti cinesi: erano irregolari

CALTANISSETTA. La Guardia di finanza del Comando  provinciale di Caltanissetta ha controllato diversi esercizi  commerciali, gestiti da cittadini di nazionalità cinese, ponendo  sotto sequestro più di 1.000 prodotti irregolarmente  commercializzati, ritenuti pericolosi per la salute e non conformi  agli standard di sicurezza nazionali ed europei.

Sotto sequestro sono finiti giocattoli, articoli di bigiotteria e  materiale elettrico (asciugacapelli, piastre per capelli e altro)  immessi sul mercato senza i certificati di conformità e sicurezza  previsti dalla legge e sprovvisti di informazioni utili per  risalire alla loro provenienza e ai materiali utilizzati per la  loro fabbricazione. Le attività commerciali controllate sono  state selezionate a seguito di un'efficace analisi di rischio  basata sull'incrocio delle informazioni contenute nelle banche  dati a disposizione del Corpo, sulle risultanze dell'attività di  intelligence e del controllo economico del territorio, nonchè  sulle pregresse esperienze operative. L'attività espletata a  tutela del «Made in Italy» ha portato invece al sequestro di oltre  100 capi di abbigliamento di buona fattura, sui quali era stata  sostituita l'etichetta «Made in China» facendo falsamente  risultare la provenienza italiana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook