IL CASO

Polpette avvelenate in strada, uccisi tre randagi a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Tre cani sono stati trovati morti in una zona di periferia della città. Ad ucciderli, come si sospetta, sarebbero stati bocconi con un potente veleno (il lumachicida) che gli animali avrebbero ingerito. Quello che è più un sospetto potrebbe trovare conferme nelle analisi disposte dall'ufficio di veterinaria dell'Asp dove uno dei tre cani è stato trasportato.

Le altre due carcasse invece sono state rimosse. La morte dei tre cani randagi, tutti di grossa taglia, risale a sabato sera ma il fatto è stato scoperto - e segnalato alla polizia municipale - domenica mattina da alcuni residenti di via Dei Giardini, una traversa di contrada Pian del Lago.

Sul posto, in un terreno a poca a distanza dalla strada, i vigili urbani hanno trovato i tre cani privi di vita e senza - all'esterno - segni di ferite o di violenze. L'ipotesi dell'avvelenamento ha preso sempre più consistenza ed è avvalorata da episodi analoghi registratisi in altre zone di periferia dove, mesi addietro, sono stati trovati altri meticci stroncati dal veleno che uccide gli animali in poco tempo e dopo atroci sofferenze.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X