POLIZIA

Caltanissetta, sferra un pugno all'arbitro: denunciato un tifoso catanese

di

CALTANISSETTA. Sferra un pugno ad un arbitro e viene denunciato per lesioni personali. Il protagonista è un tifoso catanese di 49 anni in trasferta al Palmintelli di Caltanissetta, per assistere ad un incontro di calcio tra giovanissimi, Sportina club Nissa e la Giovani Leoni di Catania.

Il tifoso catanese avrebbe inveito contro l’arbitro che, a suo dire, avrebbe insultato il figlio in campo. L’arbitro, ha raccontato ai poliziotti, che poco prima del loro arrivo, era intervenuto per sedare una rissa fra giocatori a bordo campo.

Il direttore di gara, una volta sedati gli animi stava per uscire il cartellino rosso nei confronti di alcuni giocatori della squadra ospite, quando è stato preso per il polso dall’allenatore della stessa squadra. Nel frattempo sarebbe stato colpito alla nuca e alle spalle con un pugno. A sferrare il pugno, sarebbe stato il padre di uno dei ragazzi della squadra ospite, il quale ha detto di averlo fatto perché l’arbitro avrebbe offeso suo figlio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X