TRIBUNALE

Niscemi, i No Muos si mobilitano per l’ammissione di parte civile

di

NISCEMI. Un appello alle associazioni per la costituzione di parte civile nel processo contro il Muos. Lo lancia il Coordinamento regionale No Muos, in vista della prima udienza che sarà celebrata giorno 20 maggio prossimo, presso il Tribunale di Caltagirone.

A finire alla sbarra davanti al giudice monocratico, sotto l’accusa di abusivismo edilizio e violazione della legge ambientale per la costruzione a Niscemi della 4ª stazione mondiale di telecomunicazione satellitare, sono un dirigente della Regione Siciliana e sei imprenditori. Dal fascicolo è stata stralciata la posizione di un cittadino statunitense, non un militare, ma un civile, Mark Andrew Gelsinger.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X