IL CASO

Caltanissetta, il 118 in... emergenza, personale ridotto all’osso

di

CALTANISSETTA. 118 in....emergenza. Personale ridotto ormai al lumicino e turni allungati per i pochi dipendenti rimasti a gestire l'avveniristica sala operativa trasferita recentemente all'ex sanatario "Dubini" in un edificio immenso dove a breve si trasferirà anche il Ced (Centro elaborazione dati) dell'azienda sanitaria nella stessa ala dove è stata ricavata la sala operativa.

Al 118 però da mesi fronteggiano l'emergenza personale che obbliga gli operatori, come è già capitato in un recente passato, a sospendere le ferie. Ammalarsi, prendere qualche giorno di ferie o di permesso al 118 è diventato pressoché impossibile. In servizio - accanto all'operatore radio figura indispensabile nell'attività di urgenza ed emergenza - sono rimasti in undici, mentre l'organico ne prevede esattamente diciotto. I pensionamenti hanno falcidiato il numero dei dipendenti disponibili (tutti infermieri professionali) con la conseguenza che i tre turni giornalieri vengono coperti sistematicamente da due unità (dovrebbero essere tre nella norma).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X